venerdì 26 maggio 2017

Firenze del Beato Angelico

Buongiorno
domenica 28 maggio 2017 nuova escursione alla scoperta delle bellezze artistiche del nostro paese.
Si va a Firenze con il treno da Chiusi delle 9.09 (dal museo alle 8.20) con arrivo previsto a Firenze alle 11.
Si inizia con il Cenacolo di S.Apollonia in via XVII aprile affrescato nel 1447 da Andrea del Castagno; ci spostiamo poi in via Cavour per vedere il Chiostro dello Scalzo affrescato da Andrea del Sarto dal 1509. Pausa per il pranzo per poi andare in Piazza San Marco per visitare il Museo (chiude alle 16.50): il museo occupa buona parte del convento domenicano, realizzato nel 1436 su disegno dell'architetto Michelozzo, molti dei cui ambienti sono stati affrescati da Beato Angelico.
Treni per il rientro alle 17.13 e alle 19.13


  • Partecipazione libera aperta a tutti
    Ogni partecipante aderisce a titolo personale e volontario.
    L'Associazione si limita ad organizzare l'appuntamento alla partenza  e non percepisce nessun emolumento per i vari servizi.
    Ogni responsabilità è personale e a carico di ogni partecipante
  • Chi partecipa all'escursione accetta, con l'atto di partecipare, di aderire alle clausole sulla responsabilità personale liberando l'Associazione Geoarcheologica da ogni responsabilità

giovedì 25 maggio 2017

Pranzo Sociale 2017

Salve a tutti
Domenica 4 giugno alle ore 13 presso l'Agriturismo La Pietriccia di Chianciano Terme,
di proprieta' della famiglia Mazzetti,  avremo il tradizionale Pranzo Sociale.
Il costo per i Soci è di 23€ a testa per i non Soci è di 28€ a testa (la differenza di 5 € per ogni Socio sarà pagata dall'Associazione Geoarcheologica)
Vi aspettiamo numerosi per trascorrere insieme questo momento conviviale che ogni anno, da 32 anni, rappresenta un momento di socialità di particolare importanza specialmente in questo anno che vede le attività sociali legate al Museo messe a rischio.


Il menu proposto dallo chef Stefano Mazzetti è il seguente:


Aperitivo-antipasato: 
linea buffet con preparazioni in vista al momento

FOCACCIE NEL FORNO A LEGNA, PIZZE, CROSTONI, BRUSCHETTE, SALUMI, INSALATA DI GRANO SARACENO, SPIEDINI-FEGATELLI, GUANCIOLA ALLA GRIGLIA,STUZZICHINI VARI………… 

PROSECCO, SPRITX E BEVANDE VARIE

servito a tavola:

primo piatto 
PAPPA AL POMODORO
LASAGNA BIANCA DI RAGU DI CHIANINA E NERVETTI DI ZAMPA,CON CREMA POMODORO FRESCO,BASILICO E FORMAGGIO DEI CONTADINI (BRICIOLE DI PANE CROCCANTI)
------------------------
piatto di mezzo
PECORINI A PASTA CRUDA AZ. MAZZAPICCHIO,  CON MARMELLATE DI PEPERONI E ZUCCA,E AGRODOLCI CASERECCI
--------------------------------
secondo piatto
FILETTO SUINI LOCALI, AL TARTUFO NERO( COTTURA SOTTOVUOTO VAPORE BASSA TEMPERATURA, 58 GRADI 60 MINUTI , ROSOLATI ESPRESSI, CON TARTUFO SCORZONE LOCALE SCAGIATO 2 GIORNI PRIMA E TENUTO SOTTOLIO EV PER ASTRARNE AROMI, )
VERDURA ( DA VEDERE GIORNO PRIMA COSA LO CHEF TROVA FRESCO E VALIDO…….(non usa congelati e prodotti scdaenti)
PATATE ARROSTITE AGLI AROMI
-------------------------------------
dolci
SPUMA DI RICOTTA DI PECORA CON FRAGOLE AL LIMONE
---------------------

ACQUA ,VINO DELLA CASA, CAFFE' , AMARI, DISTILLATI VARI
----------------------

Per chi non mangiasse la carne è pregato di comunicarlo al momento della prenotazione in modo da poter provvedere a sostituire il secondo di carne - per i vegani possono mangiare pappa al pomodoro e le verdure presenti.
I piatti serviti sono cucinati prevalentemente con prodotti dalla famiglia Mazzetti, il più possibile naturali, (lotta integrata), e senza nessun conservante chimico, in parte k0 di piccole aziende agricole locali, utilizzando tecniche di cottura dietetica (basse temperature, cotture lente, etc) per lasciare il più integri possibili i  naturali sapori degli alimenti; sono eliminati i grassi cotti, e viene tutto poi condito con il loro olio extra vergine con spremitura a freddo a bassissima acidità.

giovedì 11 maggio 2017

Bagno Vignoni - Commenda -San Quirico

Salve a tutti
Domenica 14 maggio 2017 "Trekking della Commenda" si parte con auto proprie alle ore 10.00 dal Museo Etrusco di Chianciano
Terme per spostarci a Bagno Vignoni  dove alle 10.30 circa inizierà la passeggiata, inizialmente costeggeremo l'Orcia per poi salire verso "La Commenda" e quindi, passando a monte della località "Fornaci", raggiungeremo il Centro Storico di San Quirico con la splendida Collegiata, la suggestiva chiesetta romanica di Santa Maria Assunta e i resti del vicino "Ospedale di Santa Maria della Scala" che ospitava appunto i pellegrini lungo la via Francigena. Lunghezza circa 7 Km. portare cappello e acqua (si prevede bella giornata di sole).
Per il pranzo varie possibilità: ristoranti vari, paninoteca, bar oppure portare panini da casa e mangiare nel parco.
Per il ritorno pensiamo di portare qualche auto a S.Quirico per andare a prendere quelle lasciate a Bagno Vignoni. Chi vuole camminare può fare il percorso al contrario.
Vi aspettiamo 

Partecipazione libera aperta a tutti
Ogni partecipante aderisce a titolo personale e volontario.
L'Associazione si limita ad organizzare l'appuntamento alla partenza  e non percepisce nessun emolumento per i vari servizi.
Ogni responsabilità è personale e a carico di ogni partecipante

venerdì 5 maggio 2017

Da Giotto a Morandi visti da Sgarbi

Salve a tutti  
Domenica 5 Maggio 2017, con partenza alle ore 9.00 dal Museo Etrusco, andiamo a Perugia per visitare la mostra "Da Giotto a Morandi" curata da Vittorio Sgarbi. ingresso 6€ (gruppo oltre 10 persone 4€ a testa).

“Non chiamiamola mostra, sarà come varcare le porte di un grande museo nazionale, come visitare la Galleria degli Uffizi di Firenze o il Museo di Capodimonte di Napoli”.
Vittorio Sgarbi evoca le raccolte di due prestigiosi musei italiani per descrivere la mostra “Da Giotto a Morandi. Tesori d’arte di Fondazioni e Banche italiane” 


 La mostra perugina propone un avvincente percorso lungo sette secoli di storia dell’arte. Questo prezioso tesoro diffuso – e in parte ancora poco conosciuto dal grande pubblico – sarà raccontato attraverso 90 opere, da Giotto, l’artista che ha rinnovato la pittura, così come Dante, suo contemporaneo, è ritenuto il “Padre” della lingua italiana, a Giorgio Morandi che, guidato da una sorvegliatissima coscienza formale, fu capace di infondere una solennità pacata e austera ai semplici oggetti del quotidiano.
Tra questi due poli, il visitatore potrà ammirare le opere di maestri, più o meno noti, appartenenti alle principali “scuole” che compongono la peculiare e complessa “geografia artistica” della nostra nazione: Beato Angelico, Perugino, Pinturicchio, Matteo da Gualdo, Dosso Dossi, Ludovico Carracci, Giovanni Francesco Guerreri, Ferraù Fanzoni, Giovanni Lanfranco, Guercino, Guido Cagnacci, Pietro Novelli, Giovanni Domenico Cerrini, Mattia Preti, Luca Giordano, Antonio Balestra, Gaspar van Wittel, Giovanni Antonio Pellegrini, Bernardo Bellotto, Corrado Giaquinto, Pompeo Batoni, Angelica Kauffmann, Giovanni Fattori, Giuseppe De Nittis, Giovanni Boldini, Giuseppe Pelizza da Volpedo, Angelo Morbelli, Medardo Rosso, Leonardo Bistolfi, Carlo Carrà, Filippo de Pisis, Gerardo Dottori, per citare solo i nomi più noti. Così intesa la mostra darà conto dell’evoluzione degli stili ed offrirà un’ampia panoramica sui soggetti affrontati dagli artisti, dal tema sacro alle raffigurazioni allegoriche e mitologiche, dal genere del ritratto a quelli del paesaggio e della natura morta.

Questa mostra consentirà di verificare la pluralità degli orientamenti che stanno alla base del fenomeno del collezionismo bancario. Un “prezioso tesoro” – in parte ancora poco conosciuto dal grande pubblico – sarà raccontato attraverso quasi un centinaio di opere. Da Giotto, a Giorgio Morandi. Tra questi due poli sono comprese opere di maestri più o meno noti appartenenti alle principali “scuole” che compongono la peculiare “geografia artistica” italiana. - See more at: http://www.artslife.com/2017/04/22/da-giotto-a-morandi-tesori-darte-di-fondazioni-e-banche-a-perugia/#sthash.YBP5emxC.dpuf
Questa mostra consentirà di verificare la pluralità degli orientamenti che stanno alla base del fenomeno del collezionismo bancario. Un “prezioso tesoro” – in parte ancora poco conosciuto dal grande pubblico – sarà raccontato attraverso quasi un centinaio di opere. Da Giotto, a Giorgio Morandi. Tra questi due poli sono comprese opere di maestri più o meno noti appartenenti alle principali “scuole” che compongono la peculiare “geografia artistica” italiana. - See more at: http://www.artslife.com/2017/04/22/da-giotto-a-morandi-tesori-darte-di-fondazioni-e-banche-a-perugia/#sthash.YBP5emxC.dpuf
“Non chiamiamola mostra, sarà come varcare le porte di un grande museo nazionale, come visitare la Galleria degli Uffizi di Firenze o il Museo di Capodimonte di Napoli. Un patrimonio privato messo a disposizione del pubblico in un’ottica non privatistica, ad integrazione di una attività culturale che i musei pubblici nazionali non potrebbero permettersi” afferma il curatore Vittorio Sgarbi. - See more at: http://www.artslife.com/2017/04/22/da-giotto-a-morandi-tesori-darte-di-fondazioni-e-banche-a-perugia/#sthash.YBP5emxC.dpuf
“Non chiamiamola mostra, sarà come varcare le porte di un grande museo nazionale, come visitare la Galleria degli Uffizi di Firenze o il Museo di Capodimonte di Napoli. Un patrimonio privato messo a disposizione del pubblico in un’ottica non privatistica, ad integrazione di una attività culturale che i musei pubblici nazionali non potrebbero permettersi” afferma il curatore Vittorio Sgarbi. - See more at: http://www.artslife.com/2017/04/22/da-giotto-a-morandi-tesori-darte-di-fondazioni-e-banche-a-perugia/#sthash.YBP5emxC.dpuf
“Non chiamiamola mostra, sarà come varcare le porte di un grande museo nazionale, come visitare la Galleria degli Uffizi di Firenze o il Museo di Capodimonte di Napoli. Un patrimonio privato messo a disposizione del pubblico in un’ottica non privatistica, ad integrazione di una attività culturale che i musei pubblici nazionali non potrebbero permettersi” afferma il curatore Vittorio Sgarbi. - See more at: http://www.artslife.com/2017/04/22/da-giotto-a-morandi-tesori-darte-di-fondazioni-e-banche-a-perugia/#sthash.YBP5emxC.dpuf
Pranzo libero (possibilità di ristorante o altro). Auto proprie (chi non porta l'auto partecipa alle spese del carburante di chi la porta).

“Non chiamiamola mostra, sarà come varcare le porte di un grande museo nazionale, come visitare la Galleria degli Uffizi di Firenze o il Museo di Capodimonte di Napoli. Un patrimonio privato messo a disposizione del pubblico in un’ottica non privatistica, ad integrazione di una attività culturale che i musei pubblici nazionali non potrebbero permettersi” afferma il curatore Vittorio Sgarbi. - See more at: http://www.artslife.com/2017/04/22/da-giotto-a-morandi-tesori-darte-di-fondazioni-e-banche-a-perugia/#sthash.YBP5emxC.dpuf
  • Partecipazione libera aperta a tutti
    Ogni partecipante aderisce a titolo personale e volontario.
    L'Associazione si limita ad organizzare l'appuntamento alla partenza  e non percepisce nessun emolumento per i vari servizi.
    Ogni responsabilità è personale e a carico di ogni partecipante
  • Chi partecipa all'escursione accetta, con l'atto di partecipare, di aderire alle clausole sulla responsabilità personale liberando l'Associazione Geoarcheologica da ogni responsabilità

sabato 29 aprile 2017

Orvieto ri-scoperta

Salve a tutti Lunedì 1 Maggio 2017, con partenza alle ore 9.30 dal Museo Etrusco, andiamo alla ri-scoperta di una delle più importanti città Etrusche : ORVIETO.  
La visita sarà guidata dal'archeologo Paolo Binaco, archeologo che l'estate scorsa al Museo Etrusco, nell'ambito del ciclo d'incontri "Etruschi Di-Vini, ci ha parlato delle ultime scoperte effettuate proprio ad Orvieto ed è quindi particolarmente preparato a guidarci in questa ri-scoperta della Città.
Il programma di massima prevede una visita guidata alla necropoli del Crocifisso del Tufo e una, in esclusiva, alla Cavita 254 scoperta di recente proprio in città.
Pranzo libero (possibilità di ristorante o altro). Auto proprie (chi non porta l'auto partecipa alle spese del carburante di chi la porta).


  • Partecipazione libera aperta a tutti
    Ogni partecipante aderisce a titolo personale e volontario.
    L'Associazione si limita ad organizzare l'appuntamento alla partenza  e non percepisce nessun emolumento per i vari servizi.
    Ogni responsabilità è personale e a carico di ogni partecipante
  • Chi partecipa all'escursione accetta, con l'atto di partecipare, di aderire alle clausole sulla responsabilità personale liberando l'Associazione Geoarcheologica da ogni responsabilità

lunedì 24 aprile 2017

Passeggiata della Liberazione

Salve a tutti
Martedi 25 Aprile tradizionale "Passeggiata della Liberazione" si parte con auto proprie alle ore 10.15 dal Museo Etrusco di Chianciano
Terme per spostarci in loc. Solaia (posta al termine della strada asfaltataa che da Sarteano conduce a Castiglioncello sul Trinoro) dove alle 10.30 circa inizierà la passeggiata che, attraverso le pinete di Macchia Piana, il Poggio del Gallo, Poggio Rotondo, Le Crocette e la Faggeta, conduce a Pietraporciana dove, dalle ore 13 circa, sarà possibile, per chi vorrà, mangiare a buffet il pranzo preparato dai volontari dell'ANPI (Associazione Partigiani Italiani) con pagamento ad offerta. Al ritorno percorso libero.
Vi aspettiamo 

Partecipazione libera aperta a tutti
Ogni partecipante aderisce a titolo personale e volontario.
L'Associazione si limita ad organizzare l'appuntamento alla partenza  e non percepisce nessun emolumento per i vari servizi.
Ogni responsabilità è personale e a carico di ogni partecipante

sabato 22 aprile 2017

Città di Castello

Salve a tutti
"Domeniche al Giro 2017".   
Domenica 23/aprile, con partenza alle ore 9.00 dal Museo Etrusco, andiamo alla scoperta di una delle più belle città della Val Tiberina : Città di Castello  

per approfondire info su Città di Castello su wikipedia clicca qui


La visita sarà guidata dal nostro socio Lucio Giommoni.

Pranzo libero (possibilità di ristorante o altro). Auto proprie (chi non porta l'auto partecipa alle spese del carburante di chi la porta).

  • Partecipazione libera aperta a tutti
    Ogni partecipante aderisce a titolo personale e volontario.
    L'Associazione si limita ad organizzare l'appuntamento alla partenza  e non percepisce nessun emolumento per i vari servizi.
    Ogni responsabilità è personale e a carico di ogni partecipante
  • Chi partecipa all'escursione accetta, con l'atto di partecipare, di aderire alle clausole sulla responsabilità personale liberando l'Associazione Geoarcheologica da ogni responsabilità

venerdì 21 aprile 2017

Appello



Se in questi ultimi 15 anni hai apprezzato le attività svolte dal Museo Etrusco (circa 300 conferenze, oltre che escursioni, spettacoli, visite guidate, educational, attività di coesione sociale ecc.) e i risultati ottenuti (dal 2003 al 2016 siamo passati da 4.200  a 12.400 ingressi e da un incasso di 13.000€ a uno di 38.000€)
clicca

oppure, se puoi, passa al Museo ad apporre la tua firma, per sollecitare il Comune di Chianciano Terme a soprassedere alla volontà di procedere ad un cambio di gestione del Museo con conseguenze che potrebbero influire negativamente su quanto fino ad oggi, faticosamente, costruito per il bene del Museo, dei Cittadini e per l’accrescimento culturale dell’intero territorio.
Grazie a tutti per l’attenzione

venerdì 24 marzo 2017

AMELIA

Salve a tutti
"Domeniche al Giro 2017".   
Domenica 26/3, con partenza alle ore 8.20 dal Museo Etrusco, andiamo alla scoperta di una delle più suggestive città del ternano: AMELIA.   

Amelia è situata nella zona sud-ovest dell'Umbria, vicino al confine con il Lazio. Il territorio comunale è posto all'estremità sud della catena subappenninica dei monti Amerini ed è prevalentemente collinare. 

Amelia, anticamente nota con il nome di Ameria, secondo la mitologia fondata dal re Ameroe, è una città di origini antichissime: fu certamente tra i primi centri italici. Catone, citato da Plinio nel libro III della Naturalis historia, afferma che la città fu restaurata 963 anni prima della guerra dei romani contro Perseo, re di Macedonia, e quindi nel 1134 A.C. Testimonianza di tale vetustà sono le mura megalitiche (VII-VI secolo a.C.), visibili per un piccolo tratto nella parte alta della città, all'interno del perimetro formato dalle monumentali mura poligonali (IV-III secolo a.C.), che, unitamente a quelle romane e medievali, cingono gran parte dell'abitato per circa 2 km.
Città di confine, prima umbra poi romana, Amelia vanta numerose testimonianze del suo passato: oltre alla cinta muraria, che costituisce il monumento più importante, citiamo l'interessante centro storico, che si estende per circa 20 ha con le sue stratificazioni, i numerosi palazzi rinascimentali, le chiese, resti di mosaici e terme.
Amelia ha avuto un periodo molto florido nell'era Romana, tanto da essere annoverata tra le città umbre più importanti e l'assunzione dello status di Municipio dopo essersi alleata con Roma. Simbolo della grandezza romana del Municipio è la statua bronzea di Germanico, opera di eccezionale valore ed unica al mondo, conservata nel Museo archeologico della città. Quantità e qualità di reperti storici di origine Romana trovati ad Amelia sono seconde, in Umbria, solamente al sito archeologico di Carsulae. (Da Wikipedia)

La visita sarà guidata dal nostro socio Lucio Giommoni.

Pranzo libero. Auto proprie (chi non porta l'auto partecipa alle spese del carburante di chi la porta).



  • Partecipazione libera aperta a tutti
    Ogni partecipante aderisce a titolo personale e volontario.
    L'Associazione si limita ad organizzare l'appuntamento alla partenza  e non percepisce nessun emolumento per i vari servizi.
    Ogni responsabilità è personale e a carico di ogni partecipante
  • Chi partecipa all'escursione accetta, con l'atto di partecipare, di aderire alle clausole sulla responsabilità personale liberando l'Associazione Geoarcheologica da ogni responsabilità

giovedì 23 marzo 2017

Beccafumi

Buongiorno
Ultimo incontro con le conferenze al Museo Etrusco di Chianciano Terme per le degustazioni culturali di "Un Tè con gli Etruschi", 14° ciclo:
Sabato 25 marzo alle ore 17 avremo come ospite Alessandro Angelini, professore di Storia dell'Arte Moderna presso l'Università degli Studi di Siena, che ci parlerà di "Domenico Beccafumi, profilo dell'artista da giovane".
Prima della conferenza sarà possibile prendere un tè o un caffè in compagnia di un dolcetto preparato dalle nostre instancabili socie.

Ingresso libero aperto a tutti, soci e non, fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con Hotel Ambasciatori, Hotel Angiolino, Hotel Milano, Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme. 


mercoledì 15 marzo 2017

Vetulonia

Ola a todos
Siamo quasi agli sgoccioli (e non solo metaforicamente) con le conferenze al
Museo Etrusco di Chianciano Terme per "Un Tè con gli Etruschi", ma per questo sabato ci siamo ancora:
Sabato 18 marzo alle ore 17 avremo come ospite Simona Rafanelli, direttrice del Museo Archeologico di Vetulonia, che ci parlerà appunto di "Vetulonia".
Prima della conferenza sarà possibile prendere un tè o un caffè in compagnia di un dolcetto preparato dalle nostre instancabili socie.

Ingresso libero aperto a tutti, soci e non, fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con Hotel Ambasciatori, Hotel Angiolino, Hotel Milano, Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme. 


venerdì 10 marzo 2017

Alla scoperta del Chianti

Salve a tutti Si comincia con le escursioni di primavera delle "Domeniche al Giro 2017".  Domenica 12/3, con partenza alle ore 9.00 dal Museo Etrusco, andiamo alla scoperta delle meraviglie sconosciute del Chianti senese. L'anno passato abbiamo visitato Castellina e San Donato questa volta ci spostiamo nei territori più a sud-est, nell'area di Gaiole, alla scoperta di Vertine, Castagnoli e Barbischio. Anche quest'anno abbiamo la possibilità di avere il meglio delle guide del senese, il nostro amico e socio Roberto Bechi che già ci ha accompagnato in visite interessantissime (Torri, San Galgano, San Donato, Colle ....)
Pranzo al sacco. Auto proprie (chi non porta l'auto partecipa alle spese del carburante di chi la porta).


  • Partecipazione libera aperta a tutti
    Ogni partecipante aderisce a titolo personale e volontario.
    L'Associazione si limita ad organizzare l'appuntamento alla partenza  e non percepisce nessun emolumento per i vari servizi.
    Ogni responsabilità è personale e a carico di ogni partecipante
  • Chi partecipa all'escursione accetta, con l'atto di partecipare, di aderire alle clausole sulla responsabilità personale liberando l'Associazione Geoarcheologica da ogni responsabilità

mercoledì 8 marzo 2017

Austerlitz

Buongiorno a tutti,
Questa settimana abbiamo l'incontro con la storia dell'800 in compagnia di un nostro affezionato ospite (è diventato anche nostro socio) che, per un equivoco, non è stato possibile effettuare il mese scorso:
Sabato 11 Marzo 2017 alle ore 17 presso il  MEC (Museo Etrusco di Chianciano Terme) Marco Mengoli, professore del MIUR, ci parlerà di "Vivere la Storia: Austerlitz"
Vi consigliamo di arrivare qualche minuto prima per gustare un assaggio dei buonissimi dolci preparati dalle impagabili e generose socie, accompagnati da un tè, un caffè o un goccetto di zibibbo.


Ingresso libero aperto a tutti, soci e non, fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con Hotel Ambasciatori, Hotel Angiolino, Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme. 

domenica 26 febbraio 2017

Un viaggio alla scoperta di Malta

Questa settimana al museo etrusco torniamo a parlare di archeologia ed in particolare di viaggi alla scoperta delle bellezze archeologiche in compagnia di una guida archeologica d'eccezione e nostra amica di vecchia data:
Sabato 4/03/2017 alle ore 17 presso il MEC (Museo Etrusco Chianciano Terme) Daniela Ferrari, Università Bologna, ci parlerà di "Malta e Gozo: un viaggio archeologico"
Se arrivate un po' prima potrete gustare un tè o un caffè con un assaggio dei buonissimi dolci preparati dalle nostre
, speriamo, instancabili e bravissime Socie.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con
Hotel Angiolino, Hotel Ambasciatori,  Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme. 

lunedì 20 febbraio 2017

Tacuinum Sanitatis

Al Museo Etrusco si parla ancora di medioevo  per gli incontri del Tè con gli Etruschi.

Sabato 25/02/2017 alle ore 17 presso il MEC (Museo Etrusco Chianciano Terme) Maurizio Tuliani, storico del medioevo, ci parlerà di "Tacuinum sanitatis"- Un trattato di medicina del XIII secolo.
Qualche minuto prima per un tè in compagnia con qualche dolcetto delle bravissime e generose socie.


Ingresso libero fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con Hotel Ambasciatori, Hotel Angiolino, Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme. 

martedì 14 febbraio 2017

Alle origini del Welfare State

Riprendiamo gli incontri del Tè con gli Etruschi, scusandoci per l'inconveniente di sabato scorso.
Sabato 18/02/2017 alle ore 17 presso il MEC (Museo Etrusco Chianciano Terme) Gabriella Piccinni, prof. ordinario di Storia Medievale presso l'Università di Siena, ci parlerà di "L'Ospedale di Santa Maria della Scala di Siena nel Medioevo; alle origini del Welfare State".
Qualche minuto prima per poter gustare i buonissimi dolci preparati dalle bravissime e generose socie, accompagnati da un tè, un caffè o, per coloro i quali si agitano con la caffeina, un goccetto di zibibbo o vinsanto.


Ingresso libero aperto a tutti, soci e non, fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con Hotel Ambasciatori, Hotel Angiolino, Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme. 

giovedì 2 febbraio 2017

Damnatio Memoriae

Salve a tutti,
questa settimana afffrontiamo un tema che è sempre stato di gran moda nella storia: quando un potente viene sconfitto, il vincitore opera affinchè il ricordo dello sconfitto venga occultato ai posteri:

Sabato 4 febbraio 2017 alle ore 17 presso il  MEC (Museo Etrusco di Chianciano Terme) Federico Zaina dell'Università La Sapienza di Roma, che lo scorso anno ci aveva parlato di templi e palazzi dell'Iraq antico, ci parlerà di "Damnatio Memoriae nella storia del Vicino Oriente Antico"
Prima della conferenza vi aspettiamo per gustare un assaggio dei buonissimi dolci preparati dalle nostre brave e generose socie accompagnati da un tè o un caffè.


Ingresso libero aperto a tutti, soci e non, fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con Hotel Ambasciatori, Hotel Angiolino, Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme. 

lunedì 23 gennaio 2017

Elezioni del Consiglio Direttivo

Buongiorno
I risultati delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo dell'Associazione Geoarcheologica di Chianciano Terme (in breve Geoarcheo) per il triennio 2017-2019 hanno visto eletti:

Giampiero Bacconi
Roberto Betti
Gino Buracchi
Paolo Dell'Agnello
Fiorisa Forni
Giustino Frizzi
Lucio Giommoni
Silvia Marabissi
Lilia Mazzolai
Annagrazia Pipitone
Marcello Vigni.

Nella prima riunione svoltasi il 5/1/17 il nuovo Consiglio ha eletto:

Roberto Betti: presidente;
Giampiero Bacconi: vicepresidente con delega ai rapporti istituzionali con il Comunale di Chianciano T.;
Paolo Dell'Agnello: segretario;
Gino Buracchi con delega ai rapporti istituzionali organizzazioni di volontariato culturale regionale;
Marcello Vigni con delega al coordinamento con le associazioni di Chianciano.

Nella stessa riunione il Consiglio ha deciso di cooptare all'interno del Consiglio stesso, ritenedo ciò utile agli scopi sociali, i seguenti soci:
Giancarlo Chielli
Alessandro Chiezzi
Giorgio Ippoliti.



Il Canto di Orfeo

Dopo  un fine settimana in compagnia dell'arte senese questo sabato passiamo ad un incontro con il mito.
Sabato 28 gennaio 2016 alle ore 17 presso il  MEC Museo Etrusco di Chianciano Terme Francesca Ceci dei Musei Capitolini di Roma, che il novembre scorso ci aveva parlato delle "donne terribili", ci parlerà di "Il canto di Orfeo: amore, morte , resurrezione di un sublime incantatore"
Prima della conferenza vi aspettiamo per gustare un assaggio dei buonissimi dolci preparati dalle nostre fantastiche socie accompagnati da un tè o un caffè.


Ingresso libero aperto a tutti, soci e non, fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con Hotel Ambasciatori, Hotel Angiolino, Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme. 

giovedì 19 gennaio 2017

La Pinacoteca di Siena

Salve a tutti
Questa settimana torniamo a parlare di arte in particolare dell'arte del senese.
Sabato 21 gennaio 2017 alle ore 17 presso il Museo Etrusco di Chianciano Terme, Annamaria Guiducci, direttrice della Pinacoteca di Siena, ci parlerà di "La Pinacoteca Nazionale di Siena, la storia, il presente, le prospettive".

Arrivare un po' prima delle 17 così potrete riscaldarvi dal freddo di stagione con un caffè o un tè e, speriamo, accompagnato da qualche ottimo dolcetto preparato dalle nostre volenterose Socie.

Ingresso libero aperto a tutti, soci e non, fino ad esaurimento posti. 


Evento realizzato in collaborazione con Hotel Ambasciatori, Hotel Angiolino, Terme di Chianciano, Museo Etrusco Chianciano (MEC), Fondazione Museo Archeologico delle Acque e Comune di Chianciano Terme.